FANDOM


Mebi oso na hit choda op nodotaim.
Lincoln ad Octavia.
Rubare il fuoco è il nono episodio della Terza Stagione di The 100. E' il 38° episodio della serie. E' andato in onda il 31 Marzo 2016. E' diretto da Uta Briesewitz e scritto da Heidi Cole McAdams.

Clarke scopre una verità scioccante, e Octavia viene forzata a prendere una decisione che potrebbe avere conseguenze devastanti. Nel frattempo, Kane e Abby condividono un momento.

Trama

Il giorno dopo la morte di Lexa, una tromba annuncia che il conclave sta per iniziare. Clarke lo capisce, ancora rinchiusa nella sua stanza con Murphy, che è sdraiato sul letto. Murphy trova divertente la cerimonia del conclave, dopo aver visto l'A.I infilato nel cervello di Lexa. Clarke da forti colpi alla porta perché vuole uscire dalla stanza e assicurarsi che Aden vinca il conclave. Titus entra e da loro delle giacche per andar via ma Clarke tira la giacca in faccia a Titus. Clarke lo accusa di non essere in prigione per aver ucciso il comandante e Titus le dice che è l'unico fleimkeipa. Clarke vuole vedere Aden ma i Natblidas hanno già iniziato il rituale di purificazione. Clarke chiede di andare da loro.

Aden sta svolgendo i riti funerari sul corpo di Lexa e chiede che il suo spirito lo scelga come prossimo comandante, mentre gli altri natblida sono inginocchiati. Titus fa entrare Clarke e Murphy e Clarke ricorda ad Aden la promessa di proteggere il suo popolo. Aden le dice che lui e tutti gli altri lo faranno. Roan e Ontari arrivano e Ontari, vedendo Clarke, prova a ferirla ma viene fermata da Titus. Roan le dice di mettere il coltello giù. Ontari giura che una volta divenuta heda, tutto il Popolo del cielo morirà.

Ad Arkadia, nella cella, Lincoln dice alla sua gente di essere forte. Lincoln dice poi a Marcus che non permetterà che si arrenda. Arriva il cancelliere per condannare anche i terrestri. Lincoln lo implora di lasciarli vivere, perché sono innocenti e Bellamy lo supporta. Pike condanna Lincoln, Kane e Sinclair a morte. Bellamy guarda i tre, pronto a lavorare per liberarli.

Miller e Harper ricevono la visita di Monty e Bellamy. Bellamy intima loro il silenzio e toglie una ricetrasmittente dalla giacca di Miller, messa lì da Bryan. Monty pone il segnale in una busta di plastica per bloccarlo e poter parlare liberamente. Bellamy comunica loro la condanna e Monty vuole aiutarli a far evadere i prigionieri. Miller e Harper fanno finta di niente e Bellamy dice loro che se Octavia vuole salvare Lincoln, deve incontrarlo alla navicella. Monty li rimprovera di non fidarsi di loro, dopo tutto quello che hanno passato. Harper gli chiede se sua madre sa che lui e lì e Monty va via arrabbiato.

Al campo, Octavia arriva con il suo cavallo per incontrare suo fratello. Bellamy gli dice che è lì per aiutare ma Octavia, nel finto tentativo di abbracciarlo, lo seda, rendendolo incosciente.

Murphy e Clarke vanno nella stanza sacra di Titus per parlare di Ontari. Titus dice loro che Ontari ha il diritto di competere per la fiamma e la mostra loro prima di chiuderla nella scatola del comandante. Titus li avverte che se Ontari divenisse comandante la Nazione del Ghiaccio dominerebbero tutto e sarebbero un pericolo per gli Skaikru. Titus sente il corno della vittoria e corre nella stanza del trono. Titus si fa strada tra la folla mentre Roan cerca di nascondere Clarke e le intima il silenzio. Ontari siede sul trono del comandante, ricoperta di sangue nero, e mostra la testa mozzata di Aden e di tutti gli altri natblida. Dice poi: "Io ho vinto."

Bellamy si sveglia, ammanettato, nella grotta e vede Octavia e Indra. Bellamy cerca di convincere la sorella a lasciarlo aiutare perché lui può avvicinarsi a Pike. Dice a Octavia che lei ha bisogno di lui ma lei nega e va via.

Bryan va da Miller, nella loro camera, e Miller gli dice che ha una confessione da fare. Prova a dirgli che è una spia ma Bryan glielo impedisce e capisce che Miller ha trovato la cimice. Bryan ha paura perché adesso giustiziano i traditori e nonostante deve a Pike la vita, ama Nathan. Miller gli dice che non può averli entrambi e va via.

A Kane vengono concessi 5 minuti con Abby. Abby vuole aiutarlo ma Kane le dice che chiunque venga sospettato potrebbe essere giustiziato. Kane le dice che il loro popolo ha bisogno di qualcuno che mostri la via fuori dall'oscurità. Abby dice che non può perdere di nuovo l'uomo che ama e prova a baciarlo ma lui la ferma e chiama le guardie.

Roan sta conducendo Murphy e Clarke in delle gallerie fuori da Polis e i tre discutono del fatto che Ontari ha ucciso i bambini mentre dormivano. Clarke accusa Roan di sostenere Ontari per la Nazione del Ghiaccio e lui ricambia ricordandole del genocidio di Mount Weather. Roan le dice che il suo debito è pagato e che non deve più salvarle la vita. Ma Clarke non vuole andare via senza la fiamma.

Ad Arkadia, Kane cerca di rassicurare Lincoln e Sinclair quando arriva Pike per portarli via. Lincoln dice al suo popolo di non fare resistenza mentre vengono incatenati e portati via. Harper passa e da uno sguardo a Kane, prima di informare OKS via radio del movimento. Monty e Hannah sentono la conversazione e capiscono che parla di Octavia. Hannah informa Pike, che fa rinchiudere i prigionieri in una stanza, dopo il consiglio di Bryan per assicurarsi la posizione di Octavia. Shawn e Bryan vengono lasciati a guardia della porta.

Bellamy tenta ancora di convincere Indra a liberarlo per aiutare Octavia. Indra lo accusa del massacro avvenuto in Hakeldama e Bellamy le dice che non l'ha ucciso per lo stesso motivo per cui lei non ha ucciso lui: Octavia. Bellamy le dice che Octavia potrebbe morire e Indra risponde dicendo che così meriterà la morte di un guerriero.

Murphy e Clarke vanno nella stanza sacra e lei cerca la fiamma nella capsula, mentre Murphy fa da guardia. Titus esce fuori dal nascondiglio e cerca di prendere il kit, mentre Clarke prova a convincerlo che Ontari non è la scelta giusta. Clarke non capisce perché lascia che i natblida si uccidano a vicenda se il sangue nero è così raro. Clarke ricorda dell'ottavo cerchio, l'ultimo discepolo del conclave di Lexa. Titus dice che lei è fuggita, e che è una codarda e una traditrice del suo sangue. Clarke gli chiede se lei è meno degna di prendere la fiamma di Ontari, proprio quando lei arriva e butta giù dalle scale Murphy. Titus fa nascondere Clarke e dice a Ontari che deve purificarsi prima di ascendere a comandante. Titus dice a Murphy di portare Ontari alla camera del comandante e svolgere il rituale, fingendo che lui è un novizio fleimkeipa. Clarke esce fuori e Titus le dice che Luna sarebbe migliore di Ontari e Clarke si ricorda dell'amica di Lincoln. Titus affida a Clarke il compito di cercarla e le da la fiamma con un libro, il diario del primo comandante. Le dice di prendere una delle armature dei comandanti e che farà uscire Murphy. Le dice di proteggere la fiamma e la chiama nuova fleimkeipa.

I prigionieri scappano insieme a Octavia, ma Abby si rifiuta di andare per rimanere ad Arkadia. Kane poi la bacia e lei risponde al bacio. Pike dice alla radio che giustizierà tutti i prigionieri terrestri innocenti se Lincoln non si consegna. Octavia gli dice che non può ma Lincoln la bacia e inietta una sostanza che la fa svenire. Kane va via con Octavia e Lincoln si consegna a Pike.

Murphy sta supervisionando il rituale di purificazione e Ontari è sorpresa dal fatto che non ha paura di lei. Murphy dice che pensa che quello che ha fatto era intelligente. Qualcuno bussa alla porta e Ontari esce dal bagno e si mette la vestaglia, mentre Murphy la guarda. Roan entra con Titus il quale sostiene di aver perso la fiamma. Roan e Ontari stanno per ucciderlo, ma Murphy dice che è l'unico che può effettuare l'ascensione. Tuttavia, Titus dice a Ontari che non sarà mai comandante e si suicida affermando che lo ha fatto per Lexa. Ontari dice che nessuno sa che non è il comandante e che farà semplicemente finta. Murphy diventa il suo falso custode della fiamma.

Al di fuori di Arkadia, Lincoln aspetta la sua esecuzione, mentre Octavia si sveglia e guarda da lontano. Pike promette che si prenderà cura delle persone di Lincoln e gli chiede se vuole dire qualcosa. Lincoln dice che non ne ha per Pike e pronuncia "Fa che ci rincontreremo", ma Pike non lo sente. Pike poi spara alla testa di Lincoln e Octavia grida, ma poi si ferma e cova vendetta contro Pike.

Cast

Protagonisti

Apparizioni

Citazioni

Roan: "Metti la spada giù, Ontari."
Ontari: "Tua madre è morta a causa sua."
Roan: "Obbedirai al tuo Re."
Ontari (a Calrke): "Un fatto spiacevole che è accaduto grazie a lei. Non importa. Quando sarò capo e il re si inchinerà a me, tu e ogni membro degli Skaikru morirete."
Clarke: "Tutto ciò che è meglio per la tua gente, non è così?"
Roan: "Sì, un po' come uccidere ogni uomo, donna, e bambino a Mount Weather era la cosa migliore per il tuo."

Murphy: "Non ha tutti i torti."

Monty: "Dopo tutto quello che abbiamo passato insieme, non vi fidate di me?"
Harper: "Tua madre sa che sei qui, Monty?"
Titus: "Tu non appartieni qui."
Murphy: "Veramente? Il mio sangue decora il pavimento."
Bellamy: "Possiamo salvarli, ma dobbiamo lavorare insieme."
Octavia: "Tu sei la ragione per cui hanno bisogno di aiuto."
Bellamy: "Può essere. Ma, questo non cambia il fatto che hai bisogno di me."
Octavia: "Per la prima volta nella mia vita, non è vero."
Miller: "Perché hai così paura di quello che potrei dire, Bry?"
Bryan: "Giustiziamo i traditori ora."
Miller: "Sì, è vero. Hai un problema con questo?"
Bryan: "No, Io....
Miller: "Che cosa? Pike? So che ti ha salvato la vita là fuori, glielo devi."
Bryan: "Okay. Ma...Io ti amo."
Miller: "Sì, beh non puoi avere entrambi."
Kane: "Stai bene?"

Abby: "Io non permetterà che ti accada questo."

Kane: "Abby, ascolta tutti quelli che ci aiutano verranno catturati ... e condannati a morte."

Abby: "Allora io non mi farò catturare."

Kane: [ridacchia] "Ascolta ti prego, ti prego ... Non farlo-non farlo per la nostra gente che ha bisogno di qualcuno qui che mostri loro la via d'uscita dal buio."

Abby: "Non posso farlo di nuovo."

Kane: "Non rendere la cosa più difficile di quanto non sia già."

Bellamy: "Ha ancora fiducia in me. Se qualcosa dovesse andare storto, possiamo contare su questo."
Indra: "Hai visto come si può guadagnare la fiducia. Sul campo di battaglia dove hai massacrato i miei fratelli e sorelle."
Bellamy: "Avrei dovuto lasciare che Pike ti uccidesse?"
Indra: "Perché non l'hai fatto?"
Bellamy: "Lo stesso motivo per cui non hai usato quella spada su di me."
Indra: "Octavia."
Bellamy: "Non abbiamo molto tempo. Liberami. Potrebbe morire lì."
Indra: "Allora Octavia kom Skaikru guadagnerà la morte dei guerrieri che mi hai negato."
Titus (a Clarke): "L'hai uccisa. Ho tirato il grilletto io, ma sei stata tu."
Kane:"E 'un po' stretto."
Octavia: "Prova a farlo per sedici anni."
Kane: "Ti ho detto di non farlo."
Abby: "Perché dovrei cominciare ad ascoltarti?"
Ontari: "Non hai paura di me?"
Murphy: "Non mi spavento facilmente. La verità è che penso che quello che hai fatto è stato intelligente. Un po' pazzo forse. Ma, facciamo quello che facciamo per sopravvivere."
Ontari: "Sai ho intenzione di spazzare via la tua gente?"
Murphy: "Così, ho sentito. Che schifo per loro!"
Pike: "Ultime parole?"
Lincoln: "Non per te."

Note e Curiosità

Conteggio Morti

Dietro le Quinte

Multimedia

Musica

Titolo Canzone
Album
Artista
Compra qui
Cloud Warcry - EP Elias Purchase

Immagini


Video

Vedi Anche

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.