FANDOM


Linctavia kiss

Lincoln e Octavia

Ge smak daun, gyon op nodotaim.
Octavia e Lincoln.
Octavia e Lincoln è il rapporto tra Octavia Blake e Lincoln. Essi sono interpretati dai protagonisti del cast Marie Avgeropoulos e Ricky Whittle e debuttano nel quinto episodio della prima stagione.

E' la prima coppia formata da un membro del Popolo del Cielo e un Terrestre e per questo motivo, il loro rapporto è malvisto sia dai Terrestri che dal Popolo del Cielo.

Sommario

Lincoln incontra Octavia in Ultimi Bagliori del Crepuscolo quando viene ferita dopo essere caduta da una ripida collina. In Custode di sua Sorella, Lincoln cura le sue ferite e la salva dai Terrestri e lei lo ringrazia per l'aiuto. Il fratello, Bellamy, la trova, e prende in ostaggio Lincoln in La Tempesta e comincia a torturarlo, con grande costernazione di Octavia. Octavia libera Lincoln in Lincoln quando il fratello è fuori e il resto dei delinquenti ha delle allucinazioni causati dalle noccioline. Diventano amanti in Il Giorno dell'Unità e Lincoln prende una freccia per Octavia, salvandole la vita. Le salva nuovamente la vita in Noi siamo Terrestri (Parte 2) quando Bellamy gli dà la sua benedizione a porta Octavia via dalla battaglia per la freccia nella sua gamba.

Ne I 48, Lincoln torna al suo villaggio e rischia la morte per ottenere le medicine per curare la ferita avvelenata di Octavia. Dopo essere stato catturato dai Mietitori, Octavia fa di tutto per ritrovarlo, riuscendoci in Nebbia di Guerra. Octavia lavora poi con Bellamy e Clarke di riportare indietro Lincoln dallo stato di Mietitore in Lungo l'Abisso e continua ad aiutarlo nella lotta per superare la sua dipendenza dal farmaco rosso in Rubicon. In Sangue chiede Sangue (Parte 2), Lincoln sceglie Octavia sui Terrestri e rischia l'alleanza tra i montanari e i Terrestri per andare a cercare Octavia a Mount Weather.

Nella serie

Prima Stagione

In Ultimi Bagliori del Crepuscolo, Octavia cade da una collina, ferendosi. Quando si sveglia dopo aver colpito la testa, vede Lincoln intento a guardarla.

In Custode di sua Sorella, Octavia si risveglia, questa volta nella grotta di Lincoln. Lui entra nella stanza e cauterizza la gamba ferita, facendola svenire di nuovo. Si sveglia nuovamente e Lincoln non è nella caverna. Riesce a fuggire dalla caverna e riesce ad arrivare al bosco, per tornare al Campo. Lincoln la afferra e la zittisce mentre guardano Roma morire per mano delle trappole Terrestri. Octavia si rende conto che le ha salvato la vita.

Mentre porta Octavia alla sua caverna, lei lo supplica di salvare suo fratello, ancora lì fuori. Lui la incatena così che non sfuggi e torna fuori. Lincoln suona un corno per avvertire falsamente i Terrestri dell'arrivo della Nebbia Acida al fine di risparmiare Bellamy, Monroe, Jasper, e Finn, che sono sotto attacco da parte dei Terrestri ostili. Octavia non riesce a stare incatenata e quando Lincoln riesce a sbloccare le catene, e a colpirlo alla testa, facendogli perdere i sensi. Facendo fatica a liberarsi, Bellamy e gli altri arrivano e cercano di aiutarla a liberarsi. Bellamy vuole uccidere il terrestre ma Octavia gli dice che Lincoln le ha salvato la vita. Finn prende il corno che li ha salvati dai Terrestri e Lincoln trafigge Finn per difendersi. Lincoln va da Bellamy e lo inchioda a terra quando Octavia lo prega di non uccidere il fratello, permettendo a Jasper di mettere al tappeto Lincoln.

Ne La Tempesta, Octavia vede Clarke con Finn accoltellato quando Bellamy, Miller, e Drew trascinano Lincoln nel navicella. Octavia li segue fino al terzo livello dove Lincoln viene legato. Lincoln è visibilmente sconvolto quando costringono Octavia a scendere. La sua borsa viene rovistata e viene trovata una collezione di fiale e un'agenda. L'agenda mostra che sta spiando i Delinquenti e ha preso una particolare cotta per Octavia. Octavia segue Clarke nella stanza dove Lincoln viene picchiato e interrogato e Clarke dice che la lama con cui Lincoln ha pugnalato Finn era avvelenata. Clarke e Bellamy intensificano le torture e Bellamy lo frusta con la cintura di sicurezza prima di accoltellarlo per forzare Lincoln a rivelare l'antidoto. Octavia cerca continuamente di fermarli perché Lincoln ha salvato loro la vita. Raven inizia a fulminarlo, Octavia interviene e si taglia con il coltello velenoso perché sa che Lincoln non lascerà che muoia. Lincoln aiuta Octavia a trovare l'antidoto giusto per salvare la vita sua e di Finn. Più tardi, Clarke tenta di pulire le ferite del terrestre, ma lui vede Octavia entrare nella stanza e si rifiuta di lasciarlo fare a Clarke. Octavia si avvicina per aiutarlo e Lincoln le permette di pulire le ferite. Quando Clarke va via, Octavia si scusa con lui per come l'ha ringraziato per averle salvato la vita. Lui parla per la prima volta, ringraziando Octavia per averlo aiutato. Miller chiede se ha sentito il terrestre parlare e Octavia dice di no prima che Miller le dica di andare via.

In Lincoln (Puntata), Octavia vuole vedere Lincoln ma Bellamy le dice che non le è concesso. Bellamy va in missione con Clarke, lasciando Miller a guardia del Terrestre. Quando Connor dice a Miller che deve parlare con i genitori di Roma, Octavia entra nella stanza dove Lincoln è rinchiuso e chiude lo sportello. Gli porta dell'acqua e ricorda che Bellamy può essere uno stronzo a volte, facendo ridere Lincoln. Lei continua a curare le sue ferite e lui le rivela di chiamarsi Lincoln, chiedendole di ricordarsi di lui quando sarà morto. Lui le dice che è il nemico ed è pericoloso per loro parlare. Miller torna e minaccia di fare del male al terrestre se Octavia non va via. Più tardi, Jasper corre da Octavia, impazzito per le Noccioline Jobi. Ha l'idea di dare le noccioline a tutti i delinquenti, tra cui Miller. Octavia ruba qualche vestito e va di nuovo a vedere Lincoln. Lo slega e lo aiuta a vestirsi. Mentre se ne va, si gira e la bacia appassionatamente. Una volta fuori, però, Finn lo vede e gli fa cenno di andare. Lincoln corre nell'ombra dei boschi circostanti. Poco dopo, Bellamy torna dal viaggio con Clarke e chiede a Octavia della fuga di Lincoln. Lei risponde mentendo, dicendo che non ha niente a che fare con lui.

Ne Il Giorno dell'Unità, Octavia scappa dalla Celebrazione della Festa dell'Unità per incontrare Lincoln, che ha lasciato i suoi fiori bianchi lungo la strada per la grotta. Piomba di nascosto su di lui (in un primo momento sembra stia per ucciderlo) grazie all'allenamento per diventare un guerriero. Lui le dice che sta migliorando ed viene poi rivelato che i due sono amanti. In seguito, Lincoln aiuta Octavia ad uscire dalla grotta, Finn appare all'improvviso, brandendo la lama con cui Lincoln l'ha pugnalato. Finn suggerisce una tregua tra o terrestri e i delinquenti e Lincoln è d'accordo. I tre organizzano un incontro tra il suo capo (Anya) e Clarke. Più tardi, Octavia aspetta al ponte che vedrà l'incontro quando Finn e Clarke arrivano. Lincoln arriva correndo e abbraccia Octavia, e Bellamy vede tutto questo di nascosto. Durante l'incontro tra Anya e Clarke, Lincoln è accanto ad Octavia e Finn. Quando Jasper vede i terrestri tra gli alberi, apre il fuoco contro di loro e i complici di Anya sparano delle frecce contro i delinquenti. Una freccia vola verso Octavia, e Lincoln le fa da scudo e viene colpito alla spalla. Lo definisce solo un graffio. Lincoln dice loro di continuare a correre e di tornare al loro campo. Al rientro al campo, Octavia incolpa Jasper di aver rovinato tutto e si allontana, arrabbiata.

Ne Il Ritorno di Murphy, Lincoln lascia un fiore bianco al di fuori del campo per chiamare Octavia prima dell'arrivo di Murphy che porta la febbre emorragica. Octavia vede il fiore prima che un delinquente cominci a sparare nella foresta per un movimento. Octavia è preoccupata che potrebbe essere Lincoln così si va fuori dalle mura e trova Murphy. Mentre i delinquenti cominciano ad ammalarsi, Bellamy è preoccupato per Octavia perché era la prima ad aver visto Murphy così va a controllarla e scopre che leggendo il diario di Lincoln. Lui la porta da Clarke e Clarke dice a Bellamy che deve mettere in quarantena Octavia. Bellamy va via, Clarke manda Octavia a parlare con Lincoln e ottenere una cura. Quando Octavia arriva alla grotta di Lincoln, lui è felice di vedere che non è influenzata dal virus, e le dice che è forte. Egli afferma che non esiste una cura ma che passerà in fretta; Anya utilizza il virus per indebolire i loro avversari e sta progettando di attaccare i delinquenti all'alba. Chiede a Octavia di fuggire con lui attraverso il mare per andare da un altro clan. La sua gente pensa che è un traditore a causa di Octavia. Octavia decide di andare con lui, ma prima, deve mettere in guardia il suo popolo. Tornata alla navicella, Bellamy si ammala, e Octavia si prende cura di lui, facendo la stessa promessa che lui le ha fatto quando è nata. Trascorre il resto della notte a curare i malati visto che lei è immune. Alle prime luci, Octavia va da Lincoln e gli dice che non può andare con lui perché ha deciso di rimanere e aiutare la sua gente. Gli restituisce il diario e lo bacia sulla guancia.

In Noi siamo Terrestrti (Parte 1), Lincoln decide di restare e aiutare i delinquenti, in particolare Clarke e Finn che sono stati catturati da Anya e dai suoi guerrieri. Al fine di sfuggire ai Terrestri, Lincoln porta i due in una serie di gallerie abitate dai Mietitori. I ragazzi gli chiedono perché li sta aiutando e Lincoln dice loro che quello che la sua gente sta facendo ai delinquenti è sbagliato. Egli dà loro la spada e il diario da passare ad Octavia prima di distrarre i mietitori così che Clarke e Finn possano ritornare al campo. Quando Clarke e Finn tornano al campo, Finn passa la spada ad Octavia, scuotendo la testa per mostrare che non pensa che Lincoln sia sfuggito ai mietitori.

In Noi siamo Terrestri (Parte 2), Lincoln è riuscito ad arrivare alla grotta, dopo essere sfuggito dai mietitori quando Finn si presenta. Fanno in modo che i mietitori li seguano al campo per creare un diversivo durante la battaglia finale tra i terrestri e i delinquenti. Octavia è nel bel mezzo della battaglia, quando salva la vita di Bellamy quando un terrestre lo attacca. Viene colpita a una gamba con una freccia e Bellamy la porta alla navicella. Lincoln arriva e Octavia è felice di vedere che è ancora vivo. Lincoln dice a Bellamy che può salvarla se vanno via subito. Bellamy dà a Lincoln la sua benedizione per salvare Octavia e i due si dicono addio prima che Lincoln la porti via.

In I 48, quando Lincoln riunisce gli ingredienti da un fiume per trattare le ferite alla gamba di Octavia, le sta insegnando la sua lingua, il Trigedasleng, per passare come terrestre quando arrivano al mare. Octavia vuole sapere perché deve imparare la lingua e Lincoln le spiega che solo i guerrieri terrestri parlano inglese e per farne parte ha bisogno di parlare la sua lingua madre. Octavia dice a Lincoln di fermare lo stallo e tirare fuori la freccia che lui fa immediatamente prima di cauterizzare la ferita. Assapora la punta della freccia e sputa quando si rende conto che è avvelenata. Octavia cerca di convincere Lincoln a non tornare al suo villaggio, perché se lo fa, morirà della morte dei mille tagli e verrà dato in pasto agli insetti. Questo da a Lincoln l'idea di utilizzare gli scarafaggi nel fiume come antidoto e va a raccogliere gli insetti.

Octavia peggiora e comincia a urlare mentre Lincoln non riesce a trovare i coleotteri.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.