FANDOM


"Mi dispiace. Non ho mai avuto intenzione di trasformarti in questo."
Lexa a Clarke.
Ye Who Enter Here è il terzo episodio della Terza Stagione di The 100. E' il 32° episodio della serie. Andrà in onda il 4 Febbraio 2016. E' stato scritto da Kim Shumway e diretto da Antonio Negret.

Clarke è molto indecisa. Bellamy capisce che qualcosa non è ciò che sembra.

Trama

Clarke si affaccia su Polis dalla sua cella nella torre. Lexa entra e le dice che ha permesso a Clarke di rifiutarla per una settimana, ma farà un incontro al tramonto con gli Skaikru e Clarke tornerà dal suo popolo. Lei dice a Clarke che l'ha salvata e Clarke si arrabbia perché Lexa l'ha abbandonata a Mount Weather, e la differenza tra loro è che Lexa non ha avuto onore e Clarke non ha avuto scelta. Lexa le dice che vuole che gli Skaikru diventino il suo popolo e vuole che si uniscano alla coalizione come il 13° clan. Se Clarke s'inchina a Lexa, gli Skaikru saranno al sicuro. Clarke le dice di ucciderla per il potere di Wanheda e si rifiuta di inginocchiarsi davanti a Lexa.

Lexa entra nella sala del trono, dove sono riuniti i rappresentanti dal resto dei clan. Tutti si inchinano davanti a lei, tranne che per il rappresentante della Nazione del Ghiaccio. Titus lo affronta e il rappresentante dice che il comandante dovrebbe inchinarsi a loro, perché loro non fanno trattati con i nemici. Titus gli dice che il comandante non si inchina davanti a nessuno. Lexa parla in inglese in onore degli Skaikru che devono ancora arrivare e dice a Titus di dimettersi. Il rappresentante della Nazione del ghiaccio chiede perché Wanheda sia ancora viva e dice che Clarke è la "debolezza" di Lexa. Titus ricorda che l'esercito della nazione del ghiaccio è entrato nelle vicinanze di Polis e il rappresentante si scusa e la definisce un "esercitazione militare". Indra gli dice che ha attraversato il confine delle terre Trikru. Lexa interrompe la discussione e invita il rappresentante a unirsi a lei per parlare in privato sul balcone dicendo di avere un messaggio da consegnare alla regina Nia. Lei lo spinge dal balcone, uccidendolo, e si volta per chiedere se qualcun altro vuole farle delle domande.

All'esterno di Polis, un furgone arriva portando le gente del cielo. Kane esce e dice a tutti di lasciare i loro fucili e la radio nel camion mentre le guardie di Lexa li accompagnano fino alla vetta. Dice a Nelson e Hill di rimanere nel camion e da all'uomo la radio. Si accorge che una delle guardie di Arkadia ha un kit medico da Mount Weather e gli ordina di non portarlo. Abby gli dice di non arrabbiarsi con la guardia e Kane risponde dicendo che ha messo l'incontro a rischio spostando le persone a Mount Weather. Abby cerca di scusarsi dicendo che l'ha fatto per salvare Nyko, ma Kane dice che l'apertura di un ospedale è diverso dal trasferirsi nella montagna e che ora dovranno aggiungere questo alla lista degli obiettivi per il vertice: sollevare l'ordine di uccidere Lincoln, l'apertura degli scambi, e riportare Clarke a casa. Si scusa subito per aver parlato di Clarke come merce di scambio, ma Abby è preoccupata perchè Clarke potrebbe non tornare indietro.

Un rover arriva al Monte e Bellamy, Raven, Gina, ed Octavia escono. Bellamy si lamenta con Gina di non essere alla torre perché Kane sta cercando di insegnargli una lezione. Portano alcuni rifornimenti al Monte ed entrano nella sala da pranzo al livello 5, trovando i sopravvissuti della stazione Fattoria, mentre mangiano e si divertono. Pike li accoglie e sia Raven che Octavia sono a disagio con la situazione. Pike dice loro che ci sono trentasei persone. Octavia avverte che i terrestre penseranno che il popolo del cielo si sia trasferito al Monte prima di andar via con disgusto. Sinclair arriva e dice a Raven di andare a lavorare sui problemi elettrici.

A Polis, Clarke viene avvicinata da Roan, tenuto prigioniero dal Comandante. Roan dice a Clarke che Lexa ha rotto l'accordo con lui senza sollevare il suo esilio quando ha consegnato Clarke e ora vuole trovare un accordo con Clarke. Manda via le guardie e dice di aver lasciato un coltello sotto il letto di Clarke per uccidere Lexa così che la regina di ghiaccio diventerà governatore della Coalizione. Clarke dice che potrebbe essere peggiore di Lexa ma Roan le dice che pensa questo perché ha solo sentito la versione di Lexa.

Bellamy trova Octavia seduta sulla parte superiore della porta del Monte. Lui le chiede se sta bene e poi sale per unirsi a lei. Lei gli dice che popolare il Monte Meteo è un errore. Octavia rivela a Bellamy che una volta che l'ordine di Lincoln verrà sollevato, se ne andranno. Lei si scusa per non voler stare con le gente del cielo. Bellamy la comprende e le dice che lei sarà sempre in sintonia con lui. Due sopravvissuti della Stazione fattoria entrano nella radura scortando un prigioniero. Bellamy riconosce Echo, fatta prigioniera per aver "minacciato la vetta." Bellamy e Octavia la liberano nonostante le proteste delle guardie ed Echo dice loro che la vetta è una trappola e tutte le persone del cielo moriranno.

In un luogo sconosciuto, l'assassino della Nazione del ghiaccio espone un set di coltelli prima di tirare indietro il cappuccio e rivelare tagli sanguinanti sul suo volto.

A Mount Weather, le luci sono tremolanti e Raven e Gina si fanno strada con Sinclair verso la sala mensa, essendo stati chiamati lì da una emergenza. Nella sala mensa, Pike chiede a Bellamy di Echo, e gli altri membri della stazione afferrano le armi. Echo dice loro che la vetta è una trappola. Bellamy dice a Pike che si può fidare di Echo perché gli ha salvato la vita. Sinclair arriva e lui e Pike hanno una discussione su come utilizzare i missili a Mount Weather. Raven dice che potrebbe aiutare per ottenere i codici di lancio. Bellamy dice a Gina a rimanere con loro ed aiutarli a trovare i codici di lancio, mentre va a Polis per avvertire il resto del popolo del cielo dell'attacco visto che non rispondono alla radio.

L'assassino stabilisce un orologio digitale con un conto alla rovescia. Egli flette il palmo della mano e del sangue gocciola in un recipiente.

Kane arriva a Polis, vedendo per la prima volta la città ed è stupito. Vaga attraverso un mercato con Abby e le loro guardie soppesando ogni cosa. Una ragazza afferra la mano di Abby e la trascina in un chiosco dove una donna sta friggendo un po' di cibo locale e ne offre un pezzo ad Abby, ma Abby rifiuta. Kane accetta felicemente il cibo e offre alla donna uno stemma che toglie dalla giacca. Abby vede che Kane è il più adatto a rappresentare la loro gente e gli offre il perno del Cancelliere ma lui rifiuta, dicendo che dovrebbero tenere le elezioni invece di passare così il perno. Indra arriva e li accoglie nella capitale.

Fuori Polis, nel bosco, Lexa sta allenando Aden, mentre gli altri "Sangue della Notte" stanno di guardia. Aden la disarma in un colpo solo, e Titus annuncia che la gente del cielo è arrivata. Egli ordina ai "Sangue della Notte" di continuare la formazione. Lexa gli dice che è meglio che Aden assista al Conclave. Discutono della coalizione e Titus la mette in guardia sull'inimicarsi la regina di ghiaccio, e d'aver offerto alla gente del cielo un posto al vertice. Le chiede perché vuole che le gente del cielo si unisca alla coalizione, quando esiste già un trattato e il resto dei clan non sarà d'accordo. Lexa dice che tutti saranno d'accordo quando vedranno Wanheda inchinarsi davanti a lei. Lui le dice che se lei vuole il potere di Wanheda, deve uccidere Clarke.

Sinclair, Raven, e Gina stanno rovistando attraverso i file del computer del Monte nei centro di comando cercando i codici per i missili. Gina suggerisce che Dante potrebbe aver scritto il pass-codice e dice di voler controllare nell'ufficio del Presidente.

Bellamy, Octavia, Echo, e Pike arrivano alla periferia di Polis e parcheggiano dietro il furgone con cui sono arrivati Kane e Abby. Octavia scopre le due guardie che Kane ha lasciato sono state sgozzate e per questo non hanno risposto alla radio . Pike inizia ad incolpare Echo ma Octavia la difende dicendo che Echo li ha avvertiti. Octavia dice che Echo porterà con sè delle armi prima di entrare a Polis e Echo dice che li porterà attraverso i tunnel in modo che possano tenere le loro armi.

Clarke siede nella sua stanza, contemplando il coltello che Roan ha lasciato per lei. Lexa entra e Clarke si volta, premendo il coltello alla gola di Lexa. Senza muoversi, Lexa si scusa. Clarke lascia cadere il coltello. Lexa dice a Clarke che è libera di andare e verrà accompagnata da sua madre. Clarke dice a Lexa che ha un'idea migliore.

Abby e Kane sono in camera da letto di Lexa, aspettando che lei arrivi. La porta si apre e Clarke entra. Abby è felice di vederla e l'abbraccia. Clarke si mette al lavoro e dice loro che i termini della tregua sono cambiati a causa della Nazione del ghiaccio. Essi non sono più lì per un trattato, ma per unirsi alla coalizione al fine di evitare una guerra. Abby si rifiuta e Clarke dice che è il loro nuovo Giorno dell'Unità e il popolo del cielo deve essere o la stazione tredicesima o il tredicesimo clan. Abby chiede il consiglio di Kane e lui è d'accordo con Clarke.

Al tramonto, il vertice inizia con l'inno nazionale terrestre quando Clarke entra a grandi passi nella sala del trono e prende posizione davanti a Lexa.

Sotto Polis, Bellamy, Echo, Octavia, e Pike passano attraverso i tunnel verso il vano ascensore della torre di Polis. Due guardie girano la ruota che solleva e abbassa l'ascensore.

L'assassino della nazione del ghiaccio si dipinge del sangue che ha versato in precedenza mentre dice ad alta voce che lo sta facendo per il padre, la madre, il fratello e i parenti.

Clarke s'inginocchia davanti Lexa.

Pike e Bellamy attaccano e uccidono le due guardie.

Roan è il primo a piegarsi verso Lexa dopo Clarke e il resto delle persone seguono l'esempio con Kane e Abby e il resto degli Skaikru.

Octavia è sconvolta che i due hanno ucciso le guardie quando potevano non farlo. Bellamy insiste che dovevano farlo. Salgono la scala fino al vano ascensore al piano superiore.

Lexa ordina a tutti di alzarsi e si compiace degli Skaikru e di Clarke. Dice al resto del clan che li sta aggiungendo alla coalizione e che il leader degli Skaikru porterà il segno. Abby passa la direzione a Kane e lui offre l'avambraccio per essere marchiato con il marchio della coalizione. Octavia, Bellamy, e Pike arrivano, portando un prigioniero. Bellamy mette in guardia che la vetta è una trappola. Ivon, il rappresentante della nazione del ghiaccio dice loro che gli Skaikru non possono irrompere nel vertice con le pistole. Pike dice che hanno ragione, perché due guardie Skaikru sono già morte. Lexa chiede come hanno avuto quelle informazioni e Octavia realizza che Echo non è più con loro.

Il timer sull'orologio digitale si spegne e l'assassino completa il suo rituale e tira su il cappucci. Si muove attraverso le sale, arrivando al livello 7 del Monte.

Nel Centro di Comando del Monte, sia Raven che Sinclair non hanno ancora trovato i codici di lancio. Raven si sente frustrata e rinuncia, perché è già buio ed è troppo tardi. Sinclair le dice che è una persona che non si arrende. Lui dice che lei conosce un modo per risolvere le cose, lei lo fissa e dice che potrebbe non meritarselo. Raven chiede se lei è irriparabile. Sinclair le ricorda che ha scommesso su di lei, anche con il suo difetto cardiaco e lei dovrebbe scommettere su se stessa. Gina dice alla radio che non ha trovato nulla nell'ufficio del presidente quando l'assassino arriva dietro di lei e la pugnala, ferendola mortalmente. Raven continua a cercare di chiamare Gina mentre l'assassino va alla scrivania del presidente e innesca un monitor per accedere al programma per la funzione di autodistruzione del Monte. Egli espone un insieme di numeri scritti sull'avambraccio, imposta la bomba in un minuto e se ne va. Gina raggiunge la radio e dice a Raven dell'autodistruzione e dell'assassino. Raven e Sinclair inseguono l'assassino mentre lui corre fuori dalla porta laterale della Montagna. Sinclair viene affrontato dall'assassino e i due combattono, e l'assassino ottiene il sopravvento. Raven arriva in tempo e spara all'assassino uccidendolo. Sinclair ottiene i numeri quando Raven cerca di raggiungere Gina, ma Gina non risponde. Lei inizia a tornare alla montagna ma Sinclair cerca di fermarla. Gina è morta, il conto alla rovescia raggiunge lo zero e il Monte esplode, gettando Raven e Sinclair a terra e uccidendo tutti i sopravvissuti della stazione Fattoria che si trovavano all'interno.

Alla torre, Bellamy si rende conto che Echo li ha traditi quando Kane gli dice di dimettersi. Raven prende la radio e dice loro che i terrestri hanno attaccato il Monte e che adesso è completamente sparito e lei e Sinclair sono gli unici sopravvissuti. Ivon dice loro che è quello che ottengono per aver spostato la loro gente al Monte e che la Nazione di ghiaccio ha fatto quello che Lexa era troppo debole per fare. Lexa dichiara guerra e ordina che la delegazione della Nazione e il principe Roan siano arrestati. Abby si preoccupa che Arkadia potrebbe essere sotto attacco e Lexa ordina loro di andare. Indra si offre di accompagnarli e dice a Octavia che spera si sia allenata, perché avrà bisogno della spada. Bellamy dice a Clarke che devono andare via, ma Lexa offre protezione a Clarke se rimane come ambasciatore degli Skaikru. Clarke dice loro che rimarrà per assicurarsi che Lexa mantenga la sua parola. Bellamy avverte Clarke che Lexa metterà sempre il suo popolo al primo posto e le dice di tornare a casa, ma Clarke si scusa e rimane.

Più tardi, Titus lascia Lexa e Clarke nella stanza della torre. Clarke si chiede come ha fatto la nazione del ghiaccio ad avere i codici di lancio. Lexa la ringrazia per essere rimasta. Clarke le dice che l'ha fatto per il suo popolo e Lexa non deve più tradirla. Lexa dice che non lo farà e poi si inginocchia davanti a Clarke, giurando fedeltà. Clarke offre la sua mano e aiuta Lexa ad alzarsi in piedi.

Nei boschi vicino Polis, Echo cammina attraverso una riunione di ambasciatori, dicendo che ha un messaggio per la regina. Echo dice a Nia che ha ottenuto la sua guerra, grazie all'ultimo uomo della Montagna. Il tenente Emerson si fa avanti, rivelando che è stato lui ad aver fornito all'assassino i codici per distruggere il Monte. Echo dice loro che Clarke è al fianco di Lexa, come previsto e suo figlio è prigioniero. Nia promette che Roan sarà presto libero e Lexa sarà morta. </div>


Cast

Protagonisti

Apparizioni

  • Alycia Debnam-Carey as Lexa
  • Michael Beach as Pike
  • Zach McGowan as Roan
  • Leah Gibson as Gina
  • Tasya Teles as Echo
  • Toby Levins as Emerson
  • Brenda Strong as Nia
  • Carmel Amit as Venditrice di strada
  • Link Baker as Ambasciatore della Nazione del Ghiaccio
  • Julia Dominiczak as Cantante terrestre
  • Cory Gruter-Andrew as Aden
  • David Hardware as Assistente ambasciatore della Montagna
  • Adina Porter as Indra
  • Lee Tichon as Guardia di Pike
  • Jonathan Whitesell as Bryan
  • Jojo Ahenkorah as Guardia dell'Arca

Citazioni

Clarke: "Hai fatto tutto questo casino per catturarmi e poi lasciarmi andare?"
Lexa: "L'ho fatto per salvarti."
Clarke: "Sai, avevo bisogno di essere salvato quando tu mi hai abbandonato a Mount Weather."
Lexa: "Ovviamente, non avevi bisogno del mio aiuto."
Clarke: "Ovviamente."
Lexa: "Sei arrabbiata, Clarke, ma io ti conosco. Ciò che hai fatto ti tormenta. Ed è più facile odiare me che odiare te stessa."
Clarke: "Oh, posso fare entrambe le cose."
Lexa: "Cos'avresti fatto se il loro leader ti avesse fatto la stessa offerta? Salvare il tuo popolo al prezzo del mio, avresti scelto in modo diverso?"
Clarke: "Io non tradisco i miei amici."
Lexa: "Ma l'hai fatto. Avevi amici a Mount Weather.
Clarke: "Quelle morti ricadono anche su di te. L'unica differenza è che tu non hai onore ed io non avevo scelta."
Lexa: "Non puoi scappare da chi sei, Clarke. Unisciti a me, inchinati a me e il tuo popolo sarà al sicuro."
Clarke: "Inchinarmi a te? A te non frega niente del mio popolo. So perchè sei qui. Ti ho fatto apparire debole a Mount Weather, e ora la Regina del Ghiaccio ne trae vantaggio. Beh, se vuoi il potere di Wanheda uccidimi, prenditelo. Altrimenti, va a farti lanciare perché non mi inchinerò mai a te."
Abby: "E se non ce la restituissero ed è tutta colpa mia?"
Kane: "Non ce ne andremo senza tua figlia. Te lo prometto."
Octavia: "Scusa, Bell, ma non sono a mio agio qui."
Bellamy: "Capirò se devi andare. Ma tu sarai sempre a tuo agio con me."
Abby (gli passa il perno del Cancelliere): "Dovrebbe essere tuo."
Kane: "Non così. Ci passiamo la spilla di Cancelliere da quando siamo atterrati. Stavolta lo deciderà il popolo."
Abby: "Beh, faremo un elezione quando torneremo ad Arkadia."
Kane: "Non importa chi porta il perno, ci siamo dentro insieme."
Lexa: "Pensi ancora che l'incontro sia una cattiva idea?"
Titus: "Tu hai buoni intenzioni Heda. Ma ora non è il momento per le buone intenzioni. I tuoi nemici ti circondano e Nia è contro di te. Dovresti focalizzarti su questo, invece che rendertela nemica per aver offerto agli Skaikru un posto a sedere al tuo tavolo."
Lexa: "Non lascerò che la paura detti le nostri azioni."
Raven: "Dannazione!"
Sinclair: "Che è successo alla confidenza di Raven Reyes?"
Raven: "E' un codice di dodici cifre, ci sono un trilione di combinazioni, ci vorrà un po'."
Sinclair: "Gina cos'hai trovato?"
Gina: "Non guardare me, sono qui per aiutare."
Lexa (a Clarke): "Mi dispiace. Non avrei mai voluto trasformarti in questo."
Clarke: "Il comandante ha cambiato i termini dell'accordo."
Kane: "A causa di Mount Weather?"
Clarke: "A causa della Nazione del Ghiaccio, vogliono Lexa morta. Vogliono mettersi a capo della coalizione."
Abby: "E' un problema di Lexa, non nostro."
Kane: "No, Abby. Se Lexa cade la coalizione si romperà. E non c'è modo di evitare la guerra."
Bellamy (a Clarke): "Ci ha lasciati a morire a Mount Weather. Metterà sempre il suo popolo al primo posto. Tu dovresti tornare dal tuo."
Clarke: "Se mi tradisci di nuovo...."
Lexa: "Non lo farò."

Note e Trivia

  • Il titolo dell'episodio è stato rivelato il 10 Dicembre 2015 da Linda Ge su Twitter.[1]
  • Il titolo dell'episodio è un riferimento all'iscrizione all'entrata dell'inferno di Dante, e vi si legge "Lasciate ogni speranza o voi che entrate (Ye who enter here).
  • La canzone cantata durante la cerimonia è "Grounder Anthem (Take A Life With Me)" di Tree Adams. Julia Dominczak è la cantante.[2]
  • Questo episodio segna il 25° episodio di Paige Turco, Henry Ian Cusick, e Lindsay Morgan in The 100.

Conteggio Morti

Dietro le quinte

  • Il titolo dell'episodio è stato rivelato il 10 dicembre 2015, da Linda Ge su Twitter.

Note di Produzione

  • Il titolo dell'episodio è stato rivelato il 10 dicembre 2015, da Linda Ge su Twitter.
  • La canzone cantata durante la vetta è "Inno di massa (Take A Life With Me)" di Tree Adams. Julia Dominczak è il nome della cantante.

Multimedia

Musica

Titolo della Canzone
Album
Artista
Compra qui
Ain't Gonna Stop For the Love of the Game Natural Child Purchase
Take a Life with Me (Grounder Anthem) The 100: Original Television Soundtrack (Season 3) Tree Adams & Julia Dominczak Purchase

Galleria


Video

Vedi anche

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.