FANDOM


Clarke: Ti prego, dimmi che andare in guerra non è quello che vuoi?

Bellamy: Siamo in guerra da quando siamo atterrati. Almeno Pike lo capisce.

— Hakeldama.

Hakeldama è il quinto episodio della terza stagione di The 100. E' il 34° episodio della serie. Andrà in onda il 18 Febbraio 2016. E' stato scritto da  Charlie Craig e diretto da Tim Scanlan.

Le speranze di Clarke per la pace sono spazzate via da una nuova minaccia. Raven diventa un target. Nel frattempo, Murphy è su una strada pericolosa.

Trama

Clarke e Lexa viaggiano verso Arkadia con il corpo di Nia, ma su un campo fangoso scoprono trecento terrestri morti, tutti con ferite da proiettile. L'unico superstite della strage è Indra, che è ferita, risparmiata da Bellamy. Lo dice al suo comandante e a Clarke che è stato Charles Pike, non Kane, che ha ucciso la sua fanteria, e fornisce loro un messaggio dal Cancelliere:.. "Gli Skaikru rifiutano la coalizione. Questa è la loro terra ora e noi possiamo andare via, o possiamo morire. "

Ad Arkadia, dieci soldati di Pike ritornano dal campo di battaglia. Pike fa un discorso su come egli espanderà i confini e porterà prosperità ad Arkadia. Vuole uccidere tutti i Terrestri in modo che questo accada. Dopo il suo discorso, Abby chiede come mai nessuno dei soldati è ferito dopo aver lottato contro trecento guerrieri.

Inorridita e irritata da questo atto di violenza, Lexa decide di invitare gli eserciti dei 12 clan a distruggere Arkadia e uccidere tutti al suo interno. Clarke, ora prigioniera di guerra, convince Lexa a permetterle di parlare con Kane. Indra lo segnala con la sua radio, e Kane invia Octavia ad incontrarsi con loro al di fuori delle mura, attraverso un pozzo di ventilazione.

All'interno dell'ufficio del Cancelliere, Pike, Bellamy, Hannah, e i suoi seguaci discutono l'espansione di Arkadia per quindici chilometri. Bellamy informa Pike di Tondc, che è all'interno di tale perimetro, e sembra essere sconvolto quando Pike suggerisce di "liberare il paese," e ha paura che sarà la base per un ritorsione ostile. Dopo Pike dà a Bellamy la sua giacca di Guardia, e Kane e Lincoln rimproverano Bellamy per aver ucciso trecento guerrieri innocenti che erano lì per aiutare. Bellamy risponde dicendo che i Trikru e Azgeda sono la stessa cosa e che devono farlo, sconvolgendo Lincoln e rompendo la loro amicizia.

Nel frattempo, Raven affronta Abby per per averla licenziata a causa della sua ferita. Abby spiega a Raven che senza le forniture mediche di Mount Weather, la gamba non potrà mai guarire. Ancora più frustrata, Raven va via. Thelonious Jaha e Otan arrivano al di fuori di Arkadia, dove Otan viene ucciso da Shawn Gilmer. Tuttavia, Jaha dice che Otan è ancora vivo nella Città della Luce.

Da qualche parte nei boschi, John Murphy e Emori, che hanno iniziato una relazione sentimentale, diventano ladri e rubano dalle persone che truffano per le strade. Emori, ignara della morte del fratello, vuole andare a cercarlo, ma Murphy si rifiuta. Più tardi, durante un'altra truffa, Murphy viene trovato dai terrestri di Polis, che capiscono che lui è il ladro, e si preparano a ucciderlo. Tuttavia, essi trovano la pillola che Jaha gli ha dato, definendolo "il simbolo sacro", e lo catturarne per scoprire dove ha ricevuto l'oggetto.

Jaha informa Abby che Murphy sta bene e dice a Kane che ha trovato la Città della Luce. Né Abby né Kane ci credono. Pike non gli crede, ma sembra che Jaha vuole che Pike lo ignori, invece di avvertirlo come una minaccia. Sul campo insanguinato, Octavia incontra Lexa, Clarke, e Indra. Dice loro che Kane ha perso le elezioni contro Pike, facendo infuriare Lexa. Credendo che può convincere Bellamy, Clarke e Octavia tornano ad Arkadia.

Prima di questo evento, Bellamy e Pike imprigionano i terrestri malati. Lincoln attacca Gillmer, ed è costretto ad andare con gli altri terrestri. Più tardi, Miller dà a Lincoln una medicina per aiutare Denae, uno dei terrestri malati. Jaha cerca di organizzare la gente per riempire la Città della Luce. Raven è indignata che lui creda che il dolore può essere alleviato in modo così semplice. In risposta, Jaha le dà una pillola. Egli continua a interagire con lei, ma finisce solo per fare arrabbiare Raven ancora di più. Octavia interroga Bellamy della sua decisione, fino a quando lei lo porta da Clarke. Bellamy è risentito verso Clarke, le da la colpa per averli costretti a uccidere così tante persone e per aver lasciato lui e tutti gli altri mesi prima. Anche quando lei si scusa, Bellamy la trattiene.

Octavia attacca una guardia e salva Clarke (lei elettrifica Bellamy al fine di liberarsi), e incontra Abby e Kane che la mandano di nuovo da Lexa. Clarke convince Lexa a scegliere la pace sulla guerra, e Lexa risponde che "Il sangue non deve avere il sangue," sconvolgendo Indra.

Ad Arkadia, Raven, sentendosi fisicamente ed emotivamente sconfitta dalla sua disabilità, prende la pillola di Jaha. Quando gli effetti non si avvertono immediatamente, lei si alza in piedi. Durante il cammino, la gamba di Raven comincia a funzionare normalmente, senza dolore. A.L.I.E. si materializza proprio di fronte a lei e dice: "È ora di tornare al lavoro, Raven".

Cast

Protagonisti

Apparizioni

Citazioni

Pike (ai residenti di Arkardia): Questa mattina sul campo fangoso, la nostra gente ha reso omaggio a coloro che sono stati presi da noi con l'invio di un messaggio ai terrestri. Questa terra è nostra ora. Resistete e sarete accolti con la forza. Combattete e sarete accolti con la morte. Oggi è un nuovo inizio. Segnatevi queste parole. Ricordatelo. Proprio come i terrestri lo ricorderanno."
Lincoln: "Che diavolo è successo là fuori?"
Bellamy: "Abbiamo fatto ciò che dovevamo."
Kane: "Svegliati. Hai attaccato un esercito che era qui per aiutarci. Persone innocenti assassinate. E' questo quello che sei ora? Pensavi di poter vivere con te stesso dopo il Monte. Bene, hai appena iniziato una guerra che ci ucciderà tutti."
Bellamy: "Hai bisogno di svegliarti. E non dirmi la differenza tra Azgeda e Trikru. I Trikru hanno ucciso trentasette dei miei amici prima che tu hai toccato terra. Non abbiamo iniziato nulla; loro lo hanno fatto."
Lincoln: "Loro?"
Bellamy: "Sai che intendo."
Lincoln: "Pensavo di saperlo."
Jaha (sul cambio del nome): "Non l'avrei previsto."
Lexa: "Non puoi passare attraverso le porte, Clarke. Hai vissuto con il loro nemico. Se fossi in loro, ti ucciderei sul posto."
Murphy: "Andare a cercare Otan non è una buona mossa. Non è una mossa da sopravvissuti."
Emori: "Allora aspettami. Tornerò."
Murphy: "In questo mondo, quando le persone se ne vanno, non tornano."
Emori: "Io l'ho fatto."
Murphy: "Non per me. Io capitavo lì."
Bellamy: "Devi stare attenta, O. Se continui così, non sarò in grado di proteggerti."
Octavia: "Grazie per l'avvertimento."
Bellamy: "Sono serio. Guardati. E' ora di smettere di giocare a fare la terrestre prima di farti male."
Octavia: "Non sto giocando. Questo è ciò che sono. Sei mio fratello; Non dovrei nemmeno dirtelo."
Clarke: "Ti prego, dimmi che andare in guerra non è quello che vuoi."
Bellamy: "Siamo in guerra da quando siamo atterrati. Almeno Pike lo capisce."
Clarke: "Pike è il problema. Questo non è ciò che sei."
Bellamy: "Hai torto. Questo è quello che sono sempre stato. E ho permesso a te, e Octavia, e Kane di convincermi che potevamo fidarci di queste persone quando hanno mostrato più e più volte quello che sono. E non lascerò che nessun altro muoia per questo errore."

Note e Trivia

  • In Aramaico, Hakeldama (o Akeldama) significa "campo di sangue."
  • Eliza ha improvvisato la frase da "i Terrestri" a "Lexa e Io."

Conteggio Morti

Dietro le Quinte

Multimedia

Musica

Titolo della Canzone
Album
Artista
Thousand Eyes Beneath The Skin Of Monsters And Men

Immagini


Video

Vedi Anche

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.