FANDOM


La rabbia è la nostra politica.
Pike.

Diritto al trono è il quarto episodio della terza stagione di The 100. E' il 33° episodio della serie. Andrà in onda l'11 Febbraio 2016. E' stato scritto da Dorothy Fortenberry e diretto da Ed Fraiman.

Clarke scopre la mente dietro un piano subdolo. Kane si sforza di mantenere la pace. Nel frattempo, il dolore di Jasper lo spinge a comportamenti sconsiderati.

Trama

A Polis, Nia viene condotta in catene. Confessa la distruzione di Mount Weather. Nia vuole avere il trono e chiede agli ambasciatori di votare per lei. Tutti votano ad eccezione di Clarke e il voto non è quindi unanime. La Regina Nia della Nazione di Ghiaccio sfida Lexa a combattere fino alla morte per il diritto al trono contro il figlio di Nia, Roan. Clarke è preoccupata per l'alleanza, ma Lexa dice che nessuno combatte per lei.

Ad Arkadia, Pike dice che non possono fidarsi dei Terrestri dopo l'attacco, anche se Kane dice che il vero attacco era contro Lexa, non contro di loro. Abby dice che terranno le elezioni il giorno seguente e allora potranno occuparsi di Pike. Bellamy e Kane parlano e Bellamy è sconvolto dal fatto che 49 persone sono morte, tra cui Gina, che avrebbe dovuto proteggere. Kane dice di aver fatto del suo meglio, ma Bellamy dice che non è vero. Jasper si rifiuta di partecipare al Memoriale del Monte e sguscia fuori dal campo. Monty lo segue.

In Polis, Lexa sta insegnando Aden a combattere. Titus e Clarke non sono riusciti a convincerla a non combattere. Lexa introduce Aden come il sangue nero più promettente e Aden impegna la sua fedeltà al tredicesimo clan. Clarke cerca di convincere Lexa a non combattere, ma Lexa dice che se lei muore, il suo spirito saprà scegliere con saggezza.

Roan si allena a combattere e Nia è arrabbiata e lui insiste nel dire che non ha bisogno del suo aiuto. Nia dice che quando vincerà, non sarà bandito, ma Roan è legato a lei. Se ne va e Clarke si avvicina a lui in segreto. Lei vorrebbe che lui diventasse re e che vuole uccidere Nia. Roan dice che può aiutarla.

Ad Arkadia, il memorial prende il via. Bryan si siede dopo aver parlato per Iris e Bellamy si alza e parla di Gina. Pike affronta pubblicamente Kane e Abby, e li interroga sui terrestri ad Arcadia e dell'esercito esterno. Lincoln viene ferito da uno degli uomini di Pike e Abby controlla se sta bene. Lincoln esce ed è sconvolto, ma dice che cade deve tornare ad alzarsi. Monty e Jasper sono fuori e Monty dice a Jasper che ne ha avuto abbastanza. Jasper lo ignora e Monty vede nel pacchetto di Jasper che ha le ceneri di Finn con sé.

Clarke visita Nia e dice che lei ha cambiato il suo voto. Nia è colpita e dice che Clarke sta pensando come una leader. Nia dice che proteggerà il popolo del cielo perché a lei non piace Lexa, e non ha nulla contro di loro. Clarke fa un giuramento di sangue e quasi avvelena Nia con il coltello, ma Ontari la scopre. Nia taglia la mano di Ontari e fa gocciolare il sangue di Ontari, di colore nero sul volto di Clarke. A Polis, Lexa spiega che il sangue nero viene dai sanguenero. Tutti i sangue nero dovevano essere portati a Polis per la formazione. Titus ha cercato di convincere Lexa a scegliere un campione, ma lei rifiuta.

Ad Arkadia, Pike convince Bellamy ad uccidere l'esercito terrestre fuori dalle mura. Pike convince Bellamy a rubare le armi per loro. Bellamy dice che è un tradimento, ma Pike dice che è per la sopravvivenza.

A Polis, la battaglia tra Lexa e Roan inizia. Anche se Roan sta per impalare Lexa, lei rotola da sotto i suoi piedi e tiene una lancia contro di lui. Roan le dice di farla finita. Nia dice dalla folla che se muore, muore come un vigliacco, non come un principe. Invece di uccidere Roan, Lexa lancia la spada e uccide Nia. Lei grida che la regina è morta, e bisogna acclamare il re. Roan diventa il re della nazione del ghiaccio.

Mentre Bellamy sta aiutando Pike a rubare le armi per uccidere l'intero esercito terrestre, Lincoln cerca di fermarli. Pike dice che se vuole dimostrare che è uno di loro, deve lasciarli passare. Qualcuno dice che Pike deve essere il cancelliere e tutti iniziano a gridare il nome di Pike. Bellamy si unisce al grido mentre Abby e Kane si scambiano sguardi preoccupati. Jasper si sveglia, con la sbornia, e chiede a Monty come ha fatto ad uccidere Maya visto che era suo amico. Monty dice che non aveva scelta, ma Jasper ride. Monty si arrabbia e Jasper inciampa versando le ceneri di Finn.

A Polis, Lexa entra nella stanza di Clarke. Clarke cambia le bende Lexa e le chiede cosa accadrà a Ontari. Lexa dice che sarà al conclave quando Lexa morirà. Clarke chiede perché Lexa si fida ancora degli ambasciatori dopo che l'hanno tradita, ma Lexa sostiene che stavano facendo quello che era meglio per la loro gente.

Ad Arkadia, Kane rivela che Pike è il nuovo Cancelliere. Pike poi perdona se stesso e i suoi sostenitori. Egli respinge il loro status di 13° clan e dice a Bellamy che devono finire ciò che hanno iniziato. Partono con le pistole per uccidere l'esercito terrestre. Kane dice a Bellamy che non è troppo tardi per scegliere il lato giusto, ma Bellamy dice che lo ha già fatto.

Cast

Protagonisti

Apparizioni

Citazioni

Clarke: "Comandante, che cosa succede?"

Lexa: "Questo è un colpo di stato."

Nia: "Questa è la legge, la sua legge. L'unanimità degli Ambasciatori può rimuovere un comandante dal potere o condannarlo a morte..."

Clarke: "Il voto non è unanime."

Nia: "Noi non riconosciamo la legittimità degli Skaikru."

Titus: "Noi sì. Ieri gli Skaikru hanno preso il marchio e sono il 13° clan. Questo voto di sfiducia non è unanime. Tutti questi golpisti subiranno la stessa sorte della regina di ghiaccio."

Nia: "Nessuno di noi qui vuole la guerra."

Lexa: "Sappiamo entrambi quello che vuoi, Nia. Se pensi che sia inadatta al comando .... lancia la sfida e cerchiamo di andare avanti."

Pike: "Allora, quando colpiamo?"

Abby: "Non lo faremo. La Nazione del ghiaccio si è presa la colpa per l'attacco e il comandante porterà la giustizia."

Pike: "Così, ora stiamo confidando nei terrestri per punire i terrestri? Mi dispiace signora Cancelliere, ma ho perso più della metà della mia gente ieri e quattro volte tanti da quando siamo atterrati. Nella mia esperienza, i terrestri comprendono una cosa: la resistenza E' semplice, dobbiamo colpirli ora, colpirli duramente non lasciano sopravvissuti..."

Kane: "Non c'è niente di semplice in questo. Questo attacco da parte della nazione del ghiaccio era contro Lexa, non contro di noi."

Pike: "Allora, stai dicendo che questa non è la nostra lotta?"

Kane: "Sto dicendo che siamo stati danni collaterali nella guerra di qualcun altro."

Pike: "Ma non è più la guerra di qualcun altro. Guarda, se non ci difendiamo, prenderanno ciò che abbiamo. Questo è ciò che fanno. Ascolta le mie parole - i terrestri stanno arrivando...."

Note e curiosità

  • Il titolo dell'episodio viene rivelato il 10 Dicembre, 2015 da Linda Ge su Twitter.[1]
  • Il nome dell'episodio viene dalla canzone di Kanye West e Jay-Z "Watch The Throne".
  • Questo episodio segna la 25° puntata di Devon Bostick in The 100.

Conteggio Morti

Dietro le Quinte

Multimedia

Musica

Immagini



Video

Vedi Anche

Riferimenti

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.