FANDOM


Yu gonplei ste odon (La tua battaglia è finita)
Octavia mentre crema Lincoln
Demoni è il dodicesimo episodio della Terza Stagione di The 100. E' il 41° episodio della serie.

Jaha torna a Polis, e Murphy ha un incontro a sorpresa. Nel frattempo, Octavia scopre un indizio.

Trama

Harper, Miller e Bryan sono in una grotta e Nathan inizia a raccontare una storia di fantasmi, nonostante le proteste di Bryan. Racconta la storia di un residente dell'Arca del Brasile che ha perso la sua famiglia nelle bombe nucleari e vede i loro fantasmi come se fossero demoni. I demoni volevano che uccidesse con il gancio di metallo sulla sua mano, così lui ha ucciso undici persone. Quando lo trovarono, aveva scritto sul suo corpo col sangue: Demoni. Nathan e Bryan lasciano Harper da sola. Harper sente un rumore e crede che i ragazzi stiano cercando di spaventarla. Segue il rumore e appare un uomo con una maschera e lei urla di terrore.

In Polis, Ontari e Murphy stanno attraversando il mercato quando Emori travestita da proprietario di una bancarella richiama l'attenzione di Murphy. Dice che lo sta cercando da quando se n'è andato. Ontari rimprovera Murphy per averla lasciata da sola e Murphy dice segretamente ad Emori che la incontrerà più tardi.

Nel frattempo, Raven sta leggendo dal diario di Becca che Titus ha dato a Clarke e si meraviglia di ciò che ha scoperto. Clarke dice che devono trovare Luna per mettere il chip A.L.I.E. 2.0 in lei. Bellamy chiama Miller ma non riceve risposta. Il gruppo arriva ad Arkadia ed è sorpreso nel vedere che è deserta. Octavia vede il sangue di Lincoln e dice che dovrebbero trovare il suo diario e uscire.

Octavia e Jasper cercano il libro di Lincoln nei suoi alloggi, ma trovano invece la sua giacca da guardia. Octavia è sconvolta e Jasper dice che va bene crollare un po' ma Octavia dice che il guerriero non piange i morti fino a quando la guerra non è finita e Jasper va via. Trova il libro di Lincoln che contiene schizzi di lei e una mappa per Luna. All'improvviso, Jasper entra con un taglio in testa, e dice la parola terrestre prima di cadere a terra. L'uomo entra e soffoca Octavia.

A Polis, Murphy porta Emori nella stanza del vecchio guardiano del fuoco. I due entrano e si baciano, ma Emori riconosce parte della tecnologia. È anche stupita dall'arte murale di Becca che descrive la mitologia dei fondali. Murphy è sorpreso che anche lei ci creda e poi le bacia il collo e i due fanno sesso.

Bellamy sta esplorando Arkadia e trova le armi nell'armeria e le radio. Raven capisce che A.L.I.E. può essere attivata con una frase. Sinclair traduce la frase "Cerca le cose più alte" in latino e A.L.I.E. 2 si attiva. I viticci raggiungono Raven ma Clarke interrompe il contatto avvertendo Raven che questo potrebbe ucciderla e dovranno trovare un ospite con sangue nero.

Monty e Clarke se ne vanno e camminano lungo un corridoio dove sta suonando un carillon. Monty la avverte di non avvicinarsi ma improvvisamente viene rilasciato un gas rosso che lo mette fuori combattimento. Clarke finge di essere incosciente ma quando l'uomo si avvicina, gli toglie la maschere e scopre Emerson. Clarke corre da Bellamy per avvertirlo.

Di nuovo a Polis, Emori e Murphy si vestono e Emori chiede come ha fatto a farla franca. Murphy spiega che Ontari non è un vero comandante e crede che lui possa aiutarla a diventare uno vero. Murphy viene chiamato e dice ad Emori di rimanere lì ad aspettare il suo ritorno.

Raven e Sinclair sono nell'hanger e Clarke li avverte di bloccare la porta, anche se non si rende conto che Emerson è lì dentro. Le luci si spengono e Raven corre verso il rover. Poi vede che Sinclair è stato accoltellato e si precipita da lui, nonostante lui le abbia detto di rimanere nel rover. Emerson trascina via Raven mentre Sinclair continua a mormorarle di raggiungere il rover, morendo poco dopo.

Clarke chiama Emerson via radio e gli dice che si consegnerà a lui se i suoi amici vengono liberati.

Cast

Protagonisti

Citazioni

Note e Trivia

Conteggio Morti

Dietro le Quinte

Multimedia

Musica

Immagini


Video

Vedi Anche

Riferimenti